Veneto - Treviso - TREVISO

Tour del Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco Veneto di 3, 4 o 5 giorni

  • Tour+degustazioni , Viaggi Enogastronomici
  • 3 giorni / 2 notti
  • Come da Programma

Un prodotto unico e famoso in tutto il mondo è il vero protagonista di questo tour dai sapori intensi: il Radicchio Rosso di Treviso IGP e Variegato di Castelfranco IGP.
Parti con noi alla scoperta delle attività agroalimentari e delle specialità enogastronomiche della marca trevigiana con questo tour di 3 giorni e 2 notti fruibile 365 giorni l'anno da grandi e piccini.
L'ospitalità e la bontà dei prodotti della terra non saranno gli unici piaceri di questo itinerario, ma saranno integrati da attrative naturalistiche, storiche, culturali ed ambientali. Una vera full immersion nella terra trevigiana per farti conoscere le sue vere eccellenze culinarie e non.

Richiedi un preventivo dettagliato al tuo consulente di fiducia.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Dettagli

1°GIORNO:
Arrivo in zona Treviso.


Azienda agricola: al mattino visita ad un'azienda che produce il radicchio Rosso IGP di Treviso, con degustazione di alcuni prodotti: si parte da campi dove questa cicoria viene piantata, si passa all’interno dove viene messa a dimora per due settimane sull’acqua del Fiume Sile, che è quella che favorisce la croccantezza al prodotto. Fase finale la toelettatura, dove vengono eliminate le foglie scure, estraendo solo il “fiore” di tutta la pianta, quella che poi sarà messa in commercio.


Pranzo in un ristorante tipico a base di specialità locali con il radicchio che si presta a moltissime preparazioni. Si possono degustare antipasti, lasagne, risotti, e perfino il dolce a base di radicchio, il tutto annaffiato dai vini tipici della zona!!


Villa veneta: Al pomeriggio visita ad una delle famose ville venete. Visita guidata al parco della Villa e agli interni dove ammirerete le collezioni, le sculture e gli arredi tipici. Verso la metà del '500 molte famiglie patrizie veneziane decisero di investire le grandi ricchezze accumulate nei commerci con l'Oriente nella realizzazione di grandi imprese agricole da amministrare direttamente. La progettazione su assegnata ad Andrea Palladio. Nasceva così la Villa Veneta, una tipologia abitativa e produttiva assolutamente originale, che ebbe un grande successo poiché rispondeva nello stesso momento ad esigenze estetiche e funzionali. Ed ecco allora sorgere, accanto al corpo centrale destinato all'abitazione del signore, le tipiche barchesse, le stalle, le colombare, le abitazioni per i coloni. Nell'arco di tre secoli varie centinaia di Ville furono edificate nella campagna dell'entroterra Veneto e lungo i principali corsi d'acqua.


Troticoltura e storione del Sile - Visita guidata al miglior allevamento ittico della provincia di Treviso: la troticoltura come esempio unico di allevamento di trota iridea e del Storione del Sile ben inserito all’interno del parco naturale del fiume Sile dove la natura selvaggia e la natura guidata dell’uomo si fondono in sintonia per una rinnovata life-style.


Cena tipica: tutte le sensazioni e le esperienze della giornata verranno riassunte nei sapori di una cena tipica in un ristorante della zona! Rientro in hotel e pernottamento.


2° GIORNO:
Prima colazione in hotel. 


Caseificio: Al mattino visita ad un caseificio dove i prodotti sono tutti realizzati con tecniche artigianali, finalizzate a conservare profumi e sapori dell’antica arte casara: la ricotta la casatella, il formaggio di latteria, la caciotta, il formaggio ubriaco, il mascarpone, per mantenere vivi i ricordi delle terre della Marca trevigiana e di chi le ha vissute. Ma anche le mozzarelle di bufala trevigiana!!


Cantina e castello: Si continua con la visita alla vicina cantina peculiare per la vinificazione e l’affinamento di alta qualità enologica: vini bianchi profumati come il Pinot Grigio ed il Prosecco DOC, e vini rossi corposi come il Raboso, Merlot et Piave DOC. Visita alla tenuta del Castello lungo i filari della vigna e alle cantina di invecchiamento con degustazione finale di 5 vini.


Pranzo in una osteria, tipico locale della tradizione veneta. 


Città di Treviso: al pomeriggio visita guidata di Treviso. E’ una città d’arte e d’acqua, circondata da mura fin dal Medioevo per difendere la città dalle invasioni dei barbari. Bagnata dalle fresche acque di risorgiva di fiumi e canali. In seguito passò sotto il dominio della Repubblica di Venezia. Visita al centro storico, dalla famosa Piazza dei Signori, nel cuore della città, la Torre del Comune. Si costeggia il fiume Sile che attraversa la città per arrivare all’Isola della Pescheria dove si vedono ancora le ruote dei mulini ad acqua. Attraversiamo il Ponte di San Francesco e ammiriamo scorci di palazzi che si specchiano nell’acqua, salici piangenti che toccano la corrente del fiume e dietro localini tipici. Raggiungiamo Porta San Tommaso; la più elaborata delle tre porte veneziane dove si possono ammirare le mura medioevali che circondano tutta la città storica! Il nostro itinerario a Treviso continua con il Duomo, sorto sulle fondamenta di un tempio paleocristiano, all’interno si trova il famoso dipinto del Tiziano, l’ Annunciazione. Visita alla chiesa di San Nicolò. Entriamo in zona Calmaggiore costeggiata da portici e negozi e in una galleria troviamo la famosa Fontana delle Tette. Lasciamo Treviso ammirando le case porticate che si riflettono nell’acqua. Durante la passeggiata, sosta in una pasticceria per un caffè e deliziosi pasticcini e dolci a base di zucca.


Cena in un agriturismo, prima di rientrare al vostro hotel per il pernottamento.


3° GIORNO:
Prima colazione e rientro vero la vostra destinazione.


Per chi desidera inserire anche la terza notte al tour, abbiamo programmato le seguenti visite per questa giornata:


Salumificio: Visita ad un salumificio dove si producono gli insaccati tipici della zona. Scopriamo come nasce la qualità di un prodotto artigianale. La Regina di Marca è un prodotto nato dalla fantasia e dalla continua ricerca di abbinamenti. Il gusto classico della soppressa Trevigiana e il sapore delicato della lonza di maiale, seguirà la degustazione.


Filanda: Si tratta della visita a un museo del tutto originale. La Filanda viene magicamente “riaccesa” e grazie alla tecnologia multimediale il visitatore diventa protagonista di una vera e propria esperienza rivivendo quello che era il lavoro in un’antica Fabbrica della seta.


Pranzo in un ristorante tipico in zona


San Pio X: a Salzano si trova un museo tutto dedicato a questo famoso parroco del paese che fu eletto Papa nel 1903 (Giuseppe Melchiore Sarto nato a Riese nel 1835 morto a Roma nel 1914) diventato santo nel 1954. Visita guidata a calici, ostensori, croci, reliquari, sculture ed arredi lignei, paramenti liturgici, preziosi damaschi e broccati che hanno accompagnato la vita di Papa Pio X, in un interessante e affascinante percorso, spesso sconosciuto alla gente comune.


Biciclettata lungo il Sile: si parte dalla seicentesca Rotonda di Badoere che è una delle barchesse più famose del Veneto, la sua particolarità sta sia nella sua grandiosità che nella sua struttura fatta per ospitare una serie di botteghe su un semicerchio e abitazioni sull’altro, con una grande piazza per il mercato: sulla piazza si affaccia la chiesa e un palazzo dominicale ora sede municipale. Si prende la bici per percorrere una strada che costeggia il fiume Sile in una simpatica e divertente pedalata di qualche chilometro, fino ad arrivare al ristorante per la cena.


Cena in ristorante tipico
Rientro in hotel e pernottamento.


4° GIORNO:
Prima colazione e rientro vero la vostra destinazione.


Per chi desidera inserire anche la quarta notte al tour, abbiamo programmato le seguenti visite per questa giornata:


VENEZIA: Visità alla città. La mattina si parte da Piazzale Roma, con il vaporetto di percorre tutto il Canal Grande dove si affacciano molti palazzi veneziani, si arriva a Piazza San Marco, Basilica di San Marco, Palazzo Ducale, Campanile di San Marco e Ponte dei Sospiri. Passando sotto la Torre dell’Orologio si entra nelle Mercerie, dove si trovano una rassegna di negozi di alte firma che da Piazza
San Marco porta al famoso Ponte di Rialto.


Pranzo nelle vicinanze in un ristorantino di specialità veneziane.


Nelle vicinanze, nei giorni feriali, troviamo il Mercato del Pesce e il Mercato della Frutta. Per rientrare si fa il percorso a piedi e si può scegliere una visita alla Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari o la Chiesa di San Rocco e la Scuola Grande di San Rocco. Prima di rientrare sosta in un bacaro: i bàcari sono una specie di baretti dove potrete scoprire i sapori tipici dell’enogastronomia veneziana in un ambiente rustico e e conviviale, il tutto a un prezzo ragionevole. I veneziani li frequentano soprattutto per bere un’ombra di vino accompagnata da cicchetti vari, come una fetta di pane con salumi vari, polpette, sarde in saor, baccalà mantecato, ecc.


Cena in ristorante tipico
Rientro in hotel e pernottamento.


5° GIORNO:
Prima colazione e rientro vero la vostra destinazione.


L'ordine delle visite e il programma possono essere soggetti a variazione per eventuali esigenze organizzative.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Date e prezzi
Prezzo
Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Incluso/Escluso

I prezzi si intendono a persona con minimo di 2 partecipanti, per 3 giorni/2 notti
Possibilità di richiedere itinerari su misure per famiglie o gruppi precosituiti.


LA QUOTA COMPRENDE:
- 2 notti in hotel selzionati 3 o 4 stelle , B&B o agriturismi , in camera doppia colazione inclusa
- 2 cene tipiche, 2 pranzi , bevande escluse
- Visita a 3 aziende agricole con degustazione dei loro prodotti
- Visita di una villa pivata con giardino e museo
- Caffé e pasticcini a Treviso
- La presenza della nostra accompagnatrice/guida qualificata per 2 giorni
- Una mappa della strada starda del radicchio


LA QUOTA NON COMPRENDE:
- Assicurazione medico/bagaglio/annullamento facoltativa pari al 3% del totale
- Quota di iscrizione € 40 a persona
- Le Bevande
- Tassa di soggiorno da pagare in loco se richiesta dal comune
- Extra e spese di carattere personale
- Tutto quanto non indicato alla voce "la quota comprende"

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!
Appunti di Viaggio

L’area produttiva del radicchio rosso di Treviso I.G.P. (Precoce e Tardivo)
La zona di produzione del radicchio Rosso Tardivo di Treviso comprende territori nelle province di Treviso, Padova e Venezia. Si tratta complessivamente di 41 comuni di pianura che occupano una superficie di 1.156 kmq di cui 838 in provincia di Treviso, 184 in provincia di Venezia e 134 in provincia di Padova.
L’area è, quindi, estremamente estesa andando dalle sponde del Piave ad Est alla Statale del Santo ad Ovest e ricomprende, al suo interno, sia territori di alta che di bassa pianura. Le due zone sono separate dalla fascia delle risorgive dove sgorgano i principali fiumi che la attraversano in senso Nord-Ovest a Sud-Est. Tra di essi il più importante è il Sile, ma vanno, comunque, ricordati per la lunghezza e la portata d’acqua anche lo Zero, il Dese e il Marzenego. Numerosissimi sono, peraltro, i corsi d’acqua minori che concorrono a formare una fitta rete idrografica che tende a modellare l’ambiente ed il paesaggio rurale.


La strada del Radicchio Rosso di Treviso e Variegato di Castelfranco, comprende invece 25 comuni nella provincia di Treviso.
L’area di produzione del radicchio rosso di Treviso è sicuramente una delle più ricche di beni storici e paesaggistici dell’intera pianura veneta e, probabilmente, dell’intera pianura padana. Ciò è dovuto sia alle sue peculiarità ambientali sia, ancor più, alle vicissitudini storiche che l’hanno interessata e che hanno lasciato tracce più o meno importanti nel paesaggio e nell’assetto territoriale.
Riguardo agli aspetti ambientali va in primo luogo citato il Sile che, come noto, è forse il più lungo fiume di risorgiva d’Europa. La sua importanza naturalistica ha indotto la Regione Veneto ad istituirvi un Parco Regionale. Successivamente, l’intero parco è stato inserito nella rete Natura 2000, a testimonianza della sua rilevanza non solo nazionale.
Ma il Sile, è opportuno ricordarlo, oltre all’indubbio valore naturalistico, è ricchissimo di testimonianze storiche e culturali quali ad esempio i numerosi mulini, gli attracchi per le imbarcazioni, le alzaie lungo le sponde che un tempo servivano al transito dei buoi che trainavano le imbarcazioni (i tradizionali “burci”) controcorrente, le splendide ville sorte lungo le sue sponde, e, più di recente, le industrie molitorie che costituiscono importanti testimonianze dell’archeologia industriale.
Oltre al Sile, dal punto di vista naturalistico non vanno dimenticati altri numerosi corsi d’acqua minori né alcune interessanti zone di risorgiva quali le Fontane Bianche in località Lancenigo di Villorba, o le sorgenti della Storga, nei pressi dell’ex ospedale psichiatrico a Nord di Treviso. Va anche ricordato che, lo stesso fiume Piave, delimita ad Est l’area di produzione.

Vuoi parlare subito con me? Scegli come!

Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!